Omaggio a Duy Huynh

Un pensiero (non mio) per ogni opera (selezionata) di Duy Huynh, artista contemporaneo vietnamita neo-surrealista.

Mi sono chiesta cosa mi trasmettesse ogni suo soggetto raffigurato…et voilà!

L’immaginazione è la qualità più tipicamente umana, quella che consente di creare, inventare, capire. È la qualità che consente all’uomo di trovare un margine di libertà, di sfuggire, in parte, alla sua condizione di marionetta mossa dai fili genetici e ambientali.” (Piero Angela)

whatever-floats-your-boat

Whatever floats your Boat

Ho sceso milioni di scale dandoti il braccio

non già perché con quattr’occhi forse si vede di più.

Con te le ho scese perché sapevo che di noi due

le sole vere pupille, sebbene tanto offuscate,

erano le tue.” (Eugenio Montale)

Duy-Huynh_Whisper

Whisper

“Un pianoforte. I tasti iniziano. I tasti finiscono. Tu sai che sono 88, su questo nessuno può fregarti. Non sono infiniti, loro. Tu, sei infinito, e dentro quei tasti, infinita è la musica che puoi fare. Loro sono 88. Tu sei infinito.” (Alessandro Baricco)

Crescendo-Of-Memory

Crescendo of Memory

“La sospensione del tempo, intesa come fine di ogni coercizione, è l’ideale della musica.” (Theodor Adorno)

High-Notes-for-Low-Clouds

High Notes for Low Clouds

La scontentezza è mancanza di fiducia in sé stessi, è infermità del volere.” (Ralph Waldo Emerson)

The-Trust-Test

The Trust Test

“Anime semplici abitano talvolta corpi complessi.” (Ennio Flaiano)

Fair-Trade-Frame-of-Mind

Fair Trade Frame of Mind

«Non posso fare distinzione tra la musica e le lacrime» (Nietzsche). Chi non lo capisce istantaneamente non è mai vissuto nell’intimità della musica. Ogni vera musica è sgorgata dalle lacrime, nata com’è dal rimpianto del paradiso. (Emil Cioran)

chorus from the brainforest

Chorus from the Brainforest”

“La vita, ai miei occhi, è solo qualcosa su cui provare la forza dell’anima.” (Robert Browning)

Circus-Romance

Circus Romance

La solitudine può essere una tremenda condanna o una meravigliosa conquista.” (Bernardo Bertolucci)

Journey-Within-a-Journey

Journey within a Journey


Advertisements

2 thoughts on “Omaggio a Duy Huynh

  1. la possibilita’ di portare a se’ il proprio destino, attraverso il blu profondo del respiro del mare – respiro dell’anima – escludendo la vita dalla strada tracciata, dalle rotte tracciate, dal vento e dalle secche del vivere quotidiano; creando la tua DETERMINATA possibilita’ attraverso la fantasia, lo spazio, l’immaginazione; lasciando dietro a se’ la difficolta’ del proprio tempo vissuto per TUFFARSI nell’armonia della propria interiorita’.
    io intravvedo molta disciplina, molta attenzione, molta sensibilita’ e paura.
    ma speranza e tentativo di nuotare e respirare di nuovo…
    ogni espressione ed aspetto di ogni vita, E’ l’espressione e l’aspetto della vita di tutti.

    Liked by 1 persona

    • Uscire dal tracciato per esternare la propria interiorità, non è anarchia dell’anima: è autocontrollo e libertà da ogni vincolo, introspezione e coraggio, certezza nell’incertezza e insieme isolamento…e non può che ricordarmi Walt Whitman:

      “Due strade divergevano in un bosco, ed io –
      Io presi quella meno battuta.
      E tutto questo fece la differenza.”

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...