Coesistenza pacifica

Sentirsi come un progetto ambizioso perennemente in nuce. Non realizzato, né compiuto: soltanto in parte abbozzato.

Vorrei che il sentimento comune fosse un altro, più entusiasta, più ottimista. Eppure, per quanto mi sforzi, scalfisco quest’impressione soltanto in superficie: la intacco di striscio, inutilmente. Sembra impalpabile, ma in realtà è come una seconda pelle, un’ombra persistente: inattaccabile, ferma e solida, dai contorni il più delle volte definiti, sempre presente ma senza volto. Mi segue, si ferma con me, mi accompagna ovunque, ma non mi prende delicatamente per mano. Infatti, come una presenza sgradita incontrata per strada, mi fissa ossessivamente: è asfissiante, morbosa. Conoscerla è stato un colpo al cuore; riconoscerne l’esistenza un atto di coraggio; sconfiggerla ed eliminarla il mio più alto obiettivo. Infine, ho semplicemente imparato a conviverci: “coesistenza pacifica” è divenuto il mio motto, una condizione che non è possibile soltanto nelle relazioni di potere interstatali, ma anche nella vita di tutti i giorni. Ora lo so. La consapevolezza non è l’anticamera dell’azione, in fin dei conti?

Crearsi opportunità è come un mare indefinito, in cui la battuta di pesca può essere sì fruttuosa ma anche deludente. Prendere il largo, è sempre avventato: temerarietà e speranza si compensano nelle giuste dosi, tanto che persino un vento troppo impetuoso può trasformarsi in un prezioso alleato.

In fondo, si corrono rischi dal momento stesso in cui emettiamo il primo vagito. Si osa non appena si aprono gli occhi e ci si trova dinanzi a un mondo ignoto e tutto da scoprire. La nascita, un atto di magnifica ribellione! Si piange, si urla; poi, magicamente, ci si calma. Fenomenologia di una vita. Le “ombre”, dopo tutto, non fanno così paura, da questo punto di vista.

Ridimensionamento e accettazione, creazione e adeguamento: tappe obbligate, strumenti di difesa in un’esistenza di splendidi, spietati contrasti. La vera Bellezza, quella autentica, ferisce.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...